Essere materialisti rende depressi

La Stampa:

La domanda è sempre la solita: i soldi fanno la felicità? E la risposta non sempre è la solita, tanto che, alla fine, non si è mai capito per davvero. Ma se i soldi sono la felicità di qualcuno e la rovina per qualcun altro, secondo uno studio l’essere focalizzato sul materialismo è invece un fattore di depressione, asocialità ed egoismo.

Avere dunque in testa i beni materiali, il possedere sempre di più, lo scalare le classi sociali ha un impatto sulla salute mentale e, secondo gli scienziati, anche sulla salute dell’ambiente.
In sostanza, il consumismo è deleterio: deleterio per l’uomo e per la natura – che, oggi, hanno tramutato utilizzando un eufemismo più “consono”, ossia “ambiente”.
«Abbiamo scoperto che, a prescindere della personalità, in situazioni che attivano una mentalità da consumatori, le persone mostrano lo stesso tipo di modelli problematici di benessere, tra emozioni negative e di disimpegno sociale», sottolinea infatti il dottor Galen V. Bodenhausen, psicologo della Northwestern University e coautore dello studio.

Read the whole story: La Stampa

Leave a comment below and continue the conversation.

Comments

Leave a comment.

Comments go live after a short delay. Thank you for contributing.

(required)

(required)